Milano Design Week 2024: La sede di Progetto CMR diventa Art&Design Hub aperto alla città

In occasione del MIART e della Milano Design Week 2024, Progetto CMR, società di progettazione integrata che nel 2024 celebra 30 anni di attività, si trasforma in Hub dedicato all’arte e al design

Un nuovo epicentro dedicato alle discipline creative per l’area Romolo con proposte culturali nate dalla contaminazione tra arte, architettura e design: “Le Mele del terzo Paradiso” opera a firma dell’artista Linda Schipani, ingegnere ambientale, Ambasciatrice Rebirth Terzo Paradiso; “Rosso San Siro” selezione di lavori del pittore e architetto Alessandro Busci che omaggiano le grandi architetture milanesi, e “Lumina” un nuovo sistema di illuminazione che favorisce il benessere degli ambienti di vita e lavoro.

“Le Mele del terzo Paradiso”

 L’installazione, a firma di Linda Schipani, curata da Fortunato D’Amico e realizzata grazie agli scarti della lavorazione nei cantieri in cui Progetto CMR è attiva a Milano – in particolare in quello dell’Edificio D di The Sign Business District sviluppato da Covivio a Romolo – esprime il concetto di sostenibilità e riuso attraverso il linguaggio universale dell’arte, ispirandosi a due opere universalmente conosciute: il Terzo Paradiso e la Mela Reintegrata di Michelangelo Pistoletto

Gli scarti di cantiere, dopo essere stati rigenerati, disegnano – attraverso un percorso di architetture, colori e luci – l’opera “Le Mele del terzo Paradiso” concepita come sintesi di tre paradisi: il Primo Paradiso è l’Eden che trova nel centro la Mela di Adamo ed Eva, simbolo della scelta tra il bene e il male, quando ancora regnava la natura; il Secondo Paradiso è quello della Mela Morsicata, dove il morso sulla mela rappresenta l’artificio che ha preso il sopravvento sulla natura; il Terzo Paradiso infine è il luogo di fusione dei primi due paradisi, dove si realizza la connessione equilibrata tra artificio e natura,grazie all’azione rispettosa e virtuosa dell’uomo. 

Il tema sotteso al lavoro dell’artista fornirà l’innesco a Progetto CMR, attivatore di processi virtuosi di rigenerazione sociale e urbana, per un confronto con il pubblico chiamato a sperimentare nuove opportunità per ridare vita a materiali e oggetti in un palinsesto di incontri e laboratori organizzati ad hoc

“Il rapporto con Linda Schipani, di cui siamo orgogliosi di ospitare l’opera ispirata al lavoro del Maestro Pistoletto, è nato anche grazie alla condivisione degli stessi valori, sostenibilità economia circolare e riuso, che da sempre tracciano la direzione del nostro operato come società di progettazione integrata: Le mele del terzo Paradiso dimostra che un accordo tra uomo e natura può esistere a partire dalla rigenerazione” dichiara l’architetto Massimo Roj, fondatore e CEO di Progetto CMR. 

Aggiunge Linda Schipani: “L’invito di Massimo Roj mi ha dato modo di parlare di sostenibilità tra i Grandi dell’Architettura e dell’Arte nel Mondo: Un Terzo Paradiso, Simbolo generato da Michelangelo Pistoletto, nel giardino della sede di Progetto CMR a Milano. L’Installazione nasce da scarti industriali e di cantiere per trasformare un problema globale, quello dei rifiuti, in un’occasione di riscatto sociale verso il Futuro. Un’opera simbolica che sintetizza in tre cerchi e nel frutto della Mela, il percorso di ieri, oggi e domani, per mirare insieme a rigenerare un nuovo equilibrio globale”.

“Rosso San Siro” 

Una selezione di lavori del pittore e architetto Alessandro Busci sarà allestita all’interno della sede di Progetto CMR, dove saranno esposte opere serigrafate e realizzate ad arte in smalto su carta e ferro che rendono omaggio a Milano e ai 30 anni di operato di Progetto CMR, con una carrellata dei più importanti interventi che ha firmato in Città: dal The Sign Business District alle Torri Garibaldi, fino alla proposta Gli Anelli per il nuovo Stadio a San Siro.

Dopo la laurea al Politecnico di Milano ho avuto l’opportunità di entrare nello studio di Alessandro Mendini. Ci univa la passione per la Pittura. Da lui, intellettuale e disegnatore, ho imparato quanto sia sottile la linea di demarcazione tra Arte e Architettura. Mi ha sempre suggerito di partire da vicino e guardarmi intorno e qui avevo la grande architettura milanese. Sono felice di proseguire questa ricerca osservando e trasportando in pittura i lavori di Progetto CMR, e di farlo proprio nei loro spazi, perché credo siano i più degni rappresentanti di questa nobile storia milanese”, così commenta Alessandro Busci.

Lumina è il nuovo sistema di illuminazione ideato da Progetto CMR per Robonica che contribuisce a migliorare il benessere degli spazi abitativi e lavorativi. Integrandosi agli elementi vegetali, sempre più imprescindibili nella progettazione degli interni, Lumina amplifica le proprietà benefiche della vegetazione. È dimostrato che le piante necessitano di una quantità e qualità della luce differente rispetto a quella necessaria alle nostre attività quotidiane e, solo se illuminate correttamente, possono assorbire significative quantità di CO2 contribuendo a ridurre lo stress e a favorire la concentrazione di chi vive gli spazi. Garantire il benessere delle piante attraverso un’illuminazione adeguata si riflette sul benessere psicologico e fisico degli occupanti degli spazi interni, creando un ecosistema perfetto. 

Da Lunedì 15 a Domenica 21 Aprile, dalle ore 10.00 alle 20.00, accesso da Via F. Russoli 6, Milano

Opening Martedì 16 Aprile, dalle ore 17.00

Event Details
Event Details
Ads