Casa della Memoria: gli eventi in occasione del Giorno della Memoria

L’Associazione Nazionale Ex Deportati, in collaborazione con Casa della Memoria di Milano e Oblomov Edizioni, invita la cittadinanza a ricordare il Giorno della Memoria con un evento dedicato ad arte, immagine e testimonianze delle deportazioni femminili.

L’iniziativa è collegata alla mostra “Menestrella nel Lager. Disegni e filastrocche di Aura Pasa. Bolzano 1944-45” che presenta i preziosi taccuini che ci ha lasciato la partigiana Aura Pasa: una testimonianza illustrata assolutamente unica, ironica e struggente, che fa rivivere il campo di transito gestito dalle SS a Bolzano.

Il 27 gennaio accosteremo questo racconto a quello fatto da Leila Marzocchi nella graphic novel “L’ombra non è mai così lontana” (Oblomov, 2023), in cui è narrata anche la storia della zia di Leila, anch’essa prigioniera politica a Bolzano.

Per questo confronto abbiamo chiesto a Sonno (Michela Rossi) di intervistare Leila Marzocchi e Dario Venegoni, presidente Nazionale ANED.

L’incontro delle 17:30 sarà preceduto da visite guidate alla mostra e a seguire da un intervento di musica elettronica e poesia con Viola Lo Moro e “Bernardo Grosso”.

Leila Marzocchi è illustratrice per l’infanzia e per il teatro, scenografa, fumettista pubblicata in Giappone Francia, Stati Uniti dagli anni ’90. Nel 2007 riceve il prestigioso premio Lo Straniero e inizia la collaborazione col Teatro delle Albe presso cui realizza la mostra Harpage, il manifesto per L’Avaro di Molière, l’immagine per il Festival di Santarcangelo 41. Con Niger, saga in sei albi che racconta, con la tecnica dello scratching la vita di un bosco e del suo popolo di animali parlanti, ha ricevuto il Gran Premio della Giuria al Festival di Lucca Comics 2017.

Michela Rossi, in arte Sonno, è una fumettista, illustratrice e curatrice dell’inserto Fumetti del quotidiano “Domani”, per il quale seleziona anche gli illustratori dell’inserto Cibo. Nel 2016 esordisce nel fumetto partecipando all’antologia “La rabbia” (Einaudi). Il suo primo libro, “Anatomy of a sensitive person”, esce nel 2019 per Edizioni Fortepressa. Nel 2021 pubblica “Prima di tutto tocca nascere” (Feltrinelli Comics), Premio Nuovi Talenti al Romics 2022. Nel 2022, su Domani, è uscito il suo primo fumetto a puntate “La volontà, l’istinto e l’abilità dei nostri sensi”.

Dario Venegoni, scrittore e giornalista italiano, è presidente nazionale dell’Aned. E’ figlio di due deportati politici nel campo di concentramento nazifascista di Bolzano, sul quale ha condotto significativi studi che si sono concretizzati in articoli, libri, mostre e film. Come giornalista è stato titolare di una rubrica di commenti sul mondo della finanza per il “Corriere della sera”, mentre prima è stato inviato speciale de “l’Unità” relativamente alle questioni economico-finanziarie.

Viola Lo Moro è laureata in Letteratura moderna e contemporanea e specializzata in Letterature comparate. È una delle socie della libreria delle donne di Roma, Tuba, della quale cura la programmazione; è inoltre ideatrice e organizzatrice, insieme ad altre, del festival di scrittrici InQuiete. Ha scritto e scrive articoli per riviste cartacee e online: Leggendaria, DWF, Letterate Magazine, Femministerie. Nel 2020 è uscita per Giulio Perrone la sua prima raccolta di poesie, Cuore allegro; nel 2022 ha pubblicato il suo secondo libro di poesie, Luoghi amati. 

Nome d’arte Grosso Bernardo è un musicista e ricercatore. Ha studiato elettroacustica al Conservatorio di Santa Cecilia e all’IRCAM Centre Pompidou, ha lavorato in California (UCLA) e Svizzera (European Graduate School). La primavera 2023 segna l’esordio del progetto Grosso Bernardo con il singolo Dettagli morte 4K che anticipa la pubblicazione dell’EP Devastami Fortuna.

Event Details
Event Details
Ads