Natale 2023 a Milano con piste di pattinaggio, mercatini e villaggi natalizi. Ecco l’elenco completo

La Città si prepara al Natale con 22 alberi, i tradizionali mercatini, luci in centro e nei quartieri, mostre d’arte e villaggi tematici.

A Milano è già tempo. di Natale da settimane: tutti i negozi hanno le decorazioni, le canzoni natalizie suonano in tutti i bar e i panettoni sono già sulle nostre tavole, ma i grandi alberi nelle nostre piazze sono ancora in costruzione. Per questo abbiamo deciso di scrivere quest’articolo che ti aiuterà ad orientarti e a rimanere aggiornato su tutte le iniziative natalizie in città.

Partiamo dalle notizie più interessanti: quest’anno c’è il più alto numero di alberi di Natale di sempre in città (BEN 22!!!), con le novità dell’Albero dei Giochi di Milano Cortina 2026 in piazza Duomo e, per la prima volta, un albero realizzato da Gucci in Galleria Vittorio Emanuele II e una pista di pattinaggio in San Babila.

Tante vie del centro e dei quartieri illuminate grazie alla collaborazione con privati e associazioni.  
Tornano anche quest’anno la tradizionale fiera degli Oh Bej! Oh Bej!, i mercatini attorno a piazza Duomo, l’appuntamento con l’arte a Palazzo Marino, nelle biblioteche di zona, le mostre nei musei civici e la salita al Belvedere in Regione Lombardia.

Milano si prepara a celebrare le festività 2023-24 dando spazio a valori olimpici e paralimpici, sostenibilità, interattività, cultura e solidarietà. Nei prossimi giorni in città si accenderà l’atmosfera natalizia che regalerà a milanesi e turisti esperienze emozionanti.  

L’Albero dei Giochi e Il Natale degli Alberi

Come avevamo già anticipato, quest’anno sarà un Natale da record con il più alto numeri di alberi in città: ben 22.  
Con l’Albero dei Giochi di Milano Cortina 2026, realizzato con il supporto di Esselunga, in piazza Duomo (accensione il 6 dicembre, alle ore 17), e con l’albero realizzato da Gucci, per la prima volta in Galleria Vittorio Emanuele II (accensione prevista per la sera del 4 dicembre), lo spirito delle feste raggiungerà tante piazze e vie della città, sviluppando così il format “Il Natale degli Alberi”, ideato da Marco Balich e donato da Fondazione Bracco al Comune.  

Addobbati con luci led a basso consumo energetico e realizzati con materiali riutilizzabili, gli alberi di Milano risplenderanno per merito anche delle iniziative di solidarietà collegate alle esperienze proposte. Grazie alla collaborazione tra pubblico e privato saranno realizzati progetti coinvolgenti, in grado di valorizzare differenti luoghi e zone della città: alcuni sponsor hanno deciso di proporre più alberi e luminarie per portare gli auguri in più quartieri; altri di allestire insieme agli alberi anche delle piste di pattinaggio per regalare momenti di sport e relax durante i giorni di festa.  
 

lI rendering dell’installazione di Baci Perugina in piazza Mercanti a Milano


Ecco dove trovarli:
Piazza Duomo (Milano Cortina 2026),
Galleria Vittorio Emanuele II e volta dell’Ottagono (Gucci);
piazza della Scala e piazza Remo Cantoni (Sephora);
piazza San Babila, piazza Belloveso e piazzale Corvetto (Dils);
piazza dei Mercanti (Baci Perugina);
piazza San Carlo (IG);
Galleria del Corso e piazza Berlinguer (Victoria’s Secret);
via Croce Rossa (Xerjoff);
piazza Tina Modotti (Lendlease/MSG);
corso Garibaldi (A2A);
piazza XXV aprile (Jo Malone London);
piazza Cordusio, piazza Enzo Paci e piazza Anita Garibaldi (Boscolo);
piazza del Carmine (Banca Investis);
piazza Duca d’Aosta (Grandi Stazioni Retail con Plenitude).
 



Ai progetti realizzati nell’ambito del bando del Comune, si aggiungono altri due alberi che illumineranno due piazze simbolo della nuova Milano: piazza Gae Aulenti (Portanuova powered by Warner Music Italy) e piazza Elsa Morante, a City Life (Atlante)

La Fiera degli Oh Bej! Oh Bej! e i mercatini di Natale di piazza Duomo  

Immancabili i mercatini: tornano la ‘Fiera degli Oh Bej! Oh Bej!’, tradizionale appuntamento di apertura del periodo natalizio da giovedì 7 a domenica 10 dicembre tra piazza Castello, piazza del Cannone e via Minghetti con oltre 200 espositori e anche il Mercatino di Natale in Duomo, dal 1° dicembre al 6 gennaio 2024, con 78 casette espositive.  

“Il Battesimo di Cristo” del Perugino in mostra in Sala Alessi   

Il tradizionale appuntamento natalizio con l’arte a Palazzo Marino quest’anno è dedicato a Pietro Vannucci, detto il Perugino, e al suo capolavoro “Il Battesimo di Cristo”, realizzato nei primi anni del Cinquecento per essere la tavola maestosa e centrale del polittico della chiesa di Sant’Agostino a Perugia.

“Il Battesimo di Cristo” è una tavola di grandi dimensioni (265 x 147,5 cm), realizzata a tempera e a olio: intorno al dipinto si dispiegavano originariamente molti altri pannelli, con figure di santi e storie sacre chiamate a evidenziare la centralità del Battesimo nella vita di un cristiano. Grazie ad aggiornati studi storici, tecnici e documentali, e attraverso uno scenografico allestimento in digitale, in Sala Alessi sarà riprodotta integralmente l’originaria struttura del polittico, così che i visitatori e le visitatrici potranno ammirare non solo il capolavoro di Perugino dal vivo, ma anche la ricostruzione animata dell’intero polittico.  
  
La mostra è a ingresso libero ed è aperta tutti i giorni dal 5 dicembre al 14 gennaio 2024. I visitatori e le visitatrici saranno ammessi in gruppi e accolti da storici dell’arte che faranno da guida nel percorso espositivo.   
Negli altri otto municipi, le biblioteche di zona ospiteranno dall’11 dicembre al 5 gennaio altrettante importanti opere dell’Ottocento e del Novecento provenienti dalla Galleria d’Arte Moderna e dal Museo del Novecento di Milano, legate tra loro dal tema dell’infanzia. Le opere in mostra sono “La Vergine” di Francesco Hayez, “La Madonna col Bambino” e “San Giovannino” di Bertel Thorvaldsen, “Due Figure” di Carlo Carrà, “Sacra Famiglia” di Giovanni Carnovali, “Amore Materno” di Angelo Dall’Oca Bianca, “Adorazione dei Magi” di Adolfo Monticelli, “Maternità” di Gaetano Previati e “Ritratto di bambina” di Achille Funi.   

Regione Lombardia apre le porte al Natale

Piazza Città di Lombardia verrà avvolta da un’atmosfera magica con la pista di pattinaggio, alberi di Natale, l’opera luminosa Jérome XXL e un polo a forma di igloo per eventi, con le sedute di Plust e i mobili upcycling di 13ricrea.  
La piazzetta con ingresso da via Galvani ospiterà una pista di snowboard per bambini, una giostra retrò e quattro igloo di Solaris illuminati dalle nuvole di Adriana Lohmann e arredati con ambienti fiabeschi, tra i quali il salotto degli orsi di Fao Schwarz, Toys Center e Glam Design. 
Agli ingressi dei nuclei di Palazzo Lombardia si potranno ammirare i presepi concessi dal Museo delle Missioni estere dei frati Cappuccini missionari.

Anche quest’anno Regione aderisce al progetto “Giocattolo Sospeso“: nel corner all’ingresso N1 verranno raccolti giocattoli nuovi da donare ad associazioni benefiche.

L’Auditorium Testori ospiterà il “Natale della Cultura”, spettacoli con ingresso gratuito fino a esaurimento posti.
Inoltre, il Belvedere tornerà a essere visitabile, ma solo su prenotazione, nei giorni 7/8/9/10/17 dicembre e 6/7 gennaio.
Nello Spazio IsolaSET verrà allestita la mostra “Arte nel Cuore” e verranno organizzati laboratori artistici per bambini.

Ads