You are currently viewing Bonus 2021: Tutte le agevolazioni stanziate

Bonus 2021: Tutte le agevolazioni stanziate

Tra il 2020 e il 2021 i bonus erogati dallo stato sono tanti. Davvero tanti. Anzi, tantissimi. Per chi si è perso e non riesce più a tenere il conto, abbiamo cercato di riunire in un unico articolo tutti i bonus, le agevolazioni e gli incentivi che si possono richiedere adesso.
Bando alle ciance, non perdiamoci in questa introduzione: si va in scena!

Il Superbonus è un’agevolazione presente già nel 2020. Più precisamente è partita il 1° luglio 2020 e durerà fino al 31 dicembre 2021. Sarà utilizzabile in ambito eco-rinnovabile, interventi antisismici, impianti fotovoltaici e strutture di ricarica di veicoli elettrici.

Il governo ha stanziato nuovi incentivi per l’acquisto di nuove auto anche quest’anno. Verranno stanziati 420 milioni di euro, che verranno divisi in tre fasce di emissione: 0-20 g/km, 21-60 g/km e 64-135 g/km.

Il bonus ristorazione è un incentivo a fondo perduto, con un importo stanziato tra 1000€ e 10000€, finalizzato all’acquisto di prodotti agroalimentari, compresi quelli vitivinicoli, pesca e acquacoltura, DOP e IGP compresi.

Per chi lavora nelle cucine di alberghi e ristoranti è stato stanziato un credito d’imposta che può arrivare fino al 40% delle spese, fino al tetto massimo di 6000€.

Per le spese di sostituzioni sanitarie (rubinetti compresi) è stato stanziato il bonus idrico, un contributo di 1000€.

Per l’acquisto di mobili nuovi è possibile richiedere una detrazione Irpef del 50% per mobili ed elettrodomestici di classe A+ o superiore. Il bonus comprende gli acquisti del 2021 e le ristrutturazioni partite dall’inizio del 2020.

Per la sistemazioni a verde di aree private, unità immobiliari o anche solamente impianti di irrigazione oppure realizzazione di pozzi e giardini pensili è stato istituito il bonus verde, una detrazione Irpef del 36%.

Il Bonus TV è un aiuto di al massimo 50€ sull’acquisto di TV e decoder idonei a ricevere il nuovo standard DVBT-2/HEVC che partiranno nel 2022.

Dal 1° gennaio 2021 è partito un bonus per le famiglie con ISEE inferiore a 20.000€ annui. Per chi idoneo, sarà possibile richiedere un dispositivo mobile in comodato d’uso gratuitamente per un anno intero.

Per le famiglie con reddito ISEE minore di 10.000€ annui, è possibile richiedere il bonus occhiali, un contributo economico per l’acquisto di occhiali o lenti a contatto. Il governo ha stanziato 15 milioni di euro e per ottenere il bonus è necessario rivolgersi ai negozi aderenti.

Per il bonus locatori è stato stanziato un contributo a fondo perduto per chi riduce il canone di locazione. Quindi i proprietari di immobili che decidono di abbassare il canone di locazione per gli inquilini, verrà riconosciuto un contributo pari al 50% della riduzione del canone, con tesso massimo annuo di 1.200€ per locatore. Per accedere al bonus locatori è necessario comunicare all’Agenzia delle Entrate l’abbassamento del canone e tutte le informazioni richieste.

Il bonus spese legali è un aiuto per chi viene assolto in un processo penale con sentenza irrevocabile perché il fatto non sussiste. Sono stati stanziati 8 milioni di euro e il bonus viene riconosciuto in tre quote annuali. Entro i primi mesi del 2021 verranno stabiliti i criteri e le modalità di erogazione.

Il bonus bebè è un assegno mensile destinato alle famiglie per ogni figlio nato o adottato. Verrà corrisposto ogni mese fino a che il neonato non compirà un anno (per i figli adottati varrà un anno dall’ingresso nel nucleo familiare)

L’assegno unico partirà dal 1° luglio 2021 e consiste nell’erogazione di una cifra tra 200€ e 250€ per ogni figlio, dal settimo mese di gravidanza fino al compimento dei 21 anni.

Il bonus asilo nido stanzia un contributo massimo di 1.000€ per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati, per i figli nati a partire dal 2016. Un bonus a favore di bimbi con meno di tre anni affetti da patologie croniche.

L’assegno sociale è una prestazione pagata dall’INPS per tutti coloro che hanno raggiunto i requisiti della pensione ma non sono riusciti a versare i contributi oppure lo hanno fatto ma in maniera insufficiente. Quindi questo bonus è un aiuto per chi si trova in difficoltà economicamente.

Per chi ha figli disabili è stato stanziato un importo fino a 500€ al mese che dura 3 anni.

Il governo ha deciso di venire in soccorso a persone che si trovano in difficoltà, in questo caso ha stanziato un bonus di 1.200€ per chi si occupa di assistenza di un familiare affetto da disabilità.

Il bonus vacanze, già presente nel 2020, offre un contributo fino a 500€ da utilizzare per soggiornare in alberghi, campeggi, villaggi turistici e bed & breakfast in Italia. L’utilizzo del bonus è stata prorogata fino al 30 giugno 2021, però la domanda era da presentare fino al 31 dicembre 2020.

Un bonus è stato stanziato anche per medici e operatori sanitari. Ogni regione sta avendo un proprio accordo su questo bonus e fin ora solamente nove regioni aderiscono, ognuna con la propria modalità e importo.

Per il 2021 è stato stanziato il credito d’imposta per le piccole e medie imprese che sostengono spese di consulenza per avere una quotazione nel mercato dentro l’unione europea. Il bonus riconosce fino a un massimo di 500.000€m nella misura del 50% dei costi sostenuti dalle PMI.

Dal 27 gennaio 2021 partono le domande per richiedere il rimborso delle spese universitarie fino a 2000€ sostenute nell’anno accademico 2018-2019. La scadenza è fissata al 1° marzo 2021.

Non ci resta che tirare un sospiro di sollievo: siamo giunti alla fine!
Ma, ehi, anche a noi può capitare di dimenticarci qualche pezzo per strada. Se ti accorgi di qualche bonus mancante o vuoi segnalarci qualsiasi cosa, ricordati che puoi sempre farlo QUI.

A presto Scroccosauri 💛

Condividi su

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento